NUOVO SUCCESSO PER LA SQUADRA SEZIONALE

La Squadra Sezionale scende in campo a Villa Cortese nel classico torneo “Busto a 5” con il duplice obiettivo di confermare la vittoria di Verona e sfatare la maledizione che ci ha visto collezionare ben poche soddisfazioni nelle ultime edizioni di questa competizione. La formula di quest’anno prevede un unico girone all’italiana, e andremo quindi ad affrontare tutte le altre nove squadre iscritte. Le scelte di Mister Della Pietra sono: Bonetto, Bertin, Borghini, Paredi, Farina, Puzzonia, Pina, Caldera, Fumagalli e Piatti.


La prima partita ci vede affrontare Genova: la squadra ligure è molto ben attrezzata e ci mette in difficoltà per lunghi tratti dell’incontro, tanto che Bonetto deve dimostrare subito il suo valore con un paio di parate. Quando tutto lascia pensare allo 0-0 finale, Paredi pesca con un lancio millimetrico Pina, che controlla di petto e scarica in rete. Con la formazione della Lanterna proiettata in avanti alla ricerca del disperato pareggio, è ancora Pina a trovare il raddoppio con un contropiede negli ultimi secondi.
Non c’è tempo per riposare: siamo infatti subito impegnati contro Seregno. La partenza è ottima, con Fumagalli che apre le marcature dopo pochissimi minuti. La partita è però viva e veniamo presto raggiunti sull’1-1. Come nella precedente partita sono gli ultimi minuti a fare la differenza: Pina e Fumagalli realizzano le due reti che ci regalano il 3-1 finale.
Contro i padroni di casa di Busto è Puzzonia a trovare la rete dell’1-0 servito da Farina, poi Pina raddoppia su suggerimento di Borghini e gestiamo con relativa tranquillità il risultato, conquistando altri tre punti.
Anche la successiva partita contro Gallarate sembra mettersi bene: dopo nemmeno 60 secondi Fumagalli ha già segnato due volte. Come spesso capitato in passato però, ci rilassiamo e subiamo il ritorno degli avversari che rischiano di accorciare: una grande parata di Bonetto e il salvataggio sulla linea di Paredi evitano il 2-1, che però è solo rinviato di pochi minuti. Con un solo gol di vantaggio cresce la tensione, ma riusciamo ancora una volta a raggiungere la vittoria.
Nell’ultima partita del mattino sfidiamo la formazione All Stars, composta da colleghi di tutte le sezioni partecipanti. Fumagalli apre con una tripletta, poi un Caldera fino a quel momento abulico si sblocca per il momentaneo 4-0. Sul registro dei marcatori si iscrivono Bertin, Farina, Pina e Piatti, oltre alla doppietta di Caldera, che dimostra di aver finalmente ingranato le marce più alte. Arriviamo quindi alla pausa per il pranzo con il bottino pieno, ma con un vantaggio di soli 3 punti su Genova e Legnano.
Alla ripresa nel pomeriggio ci aspettano i colleghi di Varese, che con i loro veloci contropiedi vanno più volte vicini al vantaggio. È invece Fumagalli a trovare l’1-0, raddoppiato nel finale dal tiro libero di Pina.
La successiva sfida contro Legnano è decisiva. Caldera da posizione defilata trova l’angolo più lontano aprendo le danze con un gol tanto bello quanto importante, che però viene subito vanificato dal pareggio degli avversari. Ad un minuto dal termine ecco la sliding door dell’incontro e forse dell’intero torneo: l’attaccante legnanese si libera in area e scarica il pallone alle spalle di Bonetto. Secondo il direttore di gara però lo fa commettendo fallo su Paredi: è il sesto fallo e possiamo quindi sfruttare il tiro libero, che Pina realizza regalandoci il 2-1. Un altro tiro libero di Fumagalli fissa il risultato finale sul 3-1.
Nella successiva partita contro La Spezia, Fumagalli sigla l’1-0 che amministriamo fino al triplice fischio: è un risultato importantissimo, che ci regala matematicamente il torneo con un turno di anticipo.
Contro Saronno vogliamo concludere al meglio la nostra giornata e mantenere viva la statistica che ci vede sempre vittoriosi con Piatti capitano, ma passiamo in svantaggio. Recuperata la calma, ribaltiamo il risultato con Pina, due volte Fumagalli e Caldera. Negli ultimi secondi Fumagalli realizza il gol del 5-1 (il 13esimo in sole 9 partite), che gli regala il premio di Capocannoniere del torneo.

Dopo oltre dieci anni dall’ultimo successo in questa manifestazione, Mister Della Pietra e Capitan Piatti possono così tornare ad alzare la coppa dei vincitori. Dopo aver trionfato nel calcio a 7 e a 5, proveremo a conquistare il nostro Triplete con il torneo a 11 di Sabato 23 organizzato dai colleghi di Seregno.