LA COMPAGNIA DELL'AIA COMO: IL TREKKING SUL LAGO

Sabato 16 e domenica 17 giugno si è svolta la prima uscita di trekking della sezione AIA di Como. Nella cornice magnifica del lago di Como e delle montagne che lo circondano gli associati hanno condiviso un’esperienza unica di cammino insieme per due giorni per un totale di 42km.


Il ritrovo in sezione nella mattinata di sabato ha visto come partecipanti Deborah Venturini, Isabella Danci, Matteo Garganigo, Andrea Bianchi, Edoardo Quadranti, Maurizio Franco, Michele Piatti, Stefano Della Pietra, Marco Borghini, Stefano Raineri Samuele Paredi,  Fabio Bicocchi, Edoardo Bertin, Mattia Sommaruga, Kevin Marelli, Claudio Citterio e la presenza della graditissima ospite Eleonora Cappello della sezione di Milano.
Con la regia di Edoardo e capitanati dal sempre pimpante presidente Matteo si è raggiunta la panoramica Brunate tramite i mezzi pubblici per intraprendere il viaggio del primo giorno, 25 km con un dislivello di circa 1.400 metri. Fin da subito Deborah ha imposto un passo molto competitivo che già sulle prime rampe del Bollettone metteva in crisi Mister Della Pietra, stranamente in una giornata storta. Senza nemmeno accorgersi dei chilometri macinati sotto le scarpe si è scalati nell’ordine Bolletto, Bollettone, Palanzone e la colma di Sormano. Fra risate, scherzi e argomenti seri, compreso il regolamento del gioco del calcio, si è giunti al rifugio Alpetto di Torno dove una cena sostanziosa e conviviale ha coronato una prima giornata magnifica.
Dopo cena, il maestro Andrea, depositario e incarnazione del regolamento del gioco delle carte, ha voluto sfidare i colleghi in numerosi mani di scopa d’assi e briscola chiamata, raggiungendo ben magri risultati con pesanti sconfitte e sfottò da parte dei presenti.
Il secondo giorno vedeva come prima tappa l’ascesa al Monte San Primo (Q1686) dove il panorama spaziava dal Lario sponda comasca a quella lecchese passando per Bellagio. Dopo la dovuta foto di rito si scendeva in picchiata al rifugio Martina dove diversi colleghi, capitanati dai mai sazi Michele e Marco, non hanno potuto sottrarsi agli “assaggi” della famosa polenta.
Il percorso si è poi snodato in continua discesa fino a Bellagio dove i primi ad arrivare, Maurizio ed Eleonora, hanno avuto la brillante idea di rigenerare le fatiche del weekend con un tuffo nel lago. Riunita la comitiva giunta dopo un lungo percorso giornaliero di  17 km, il weekend si è concluso col rientro in battello, da bravi turisti, a Como e al punto di partenza, la nostra amata sezione.
I ringraziamenti vanno a tutti i partecipanti: alle ragazze che ci hanno omaggiato della loro sempre apprezzata presenza anche in un evento di elevato impegno fisico e ai colleghi che si sono prestati a questo esperimento associativo divertente ed unico nel suo genere.
Dei complimenti speciali vanno a Isabella, la più piccola del gruppo e sempre piena di entusiasmo ed energie, al presidente Matteo senza il quale non esisterebbe il nostro gruppo, ai “papà” Stefano e Marco che hanno accudito con bastone e carota i più giovani scalmanati, a nonno Andrea che sempre ci regala perle di rara saggezza, ad Eleonora che si è unita a noi creando un gruppo intersezionale e ad Edoardo organizzatore dell’evento .

Alla prossima!