TORNEO DI BUSTO

A Busto la Squadra Sezionale conferma l'undicesimo posto

di Samuele Paredi

Domenica 11 Giugno siamo sui campi di Villa Cortese per il tradizionale torneo di Calcio a 5 organizzato dalla sezione di Busto Arsizio. Agli ordini di mister Della Pietra, sono pronti a scendere in campo: Sebastiano, Calligher, Della Pietra, Paredi, Farina, Sgheiz, Puzzonia, Bertin, Balbiani, Fumagalli, Bianchi e Franco.
Il girone all'italiana a 5 squadre non permette errori dal momento che garantisce alla sola prima classificata il passaggio al triangolare per determinare la vincitrice. A contenderci il successo saranno Collegno, Gallarate, Saronno e le Vecchie Glorie CRA.
La prima partita è proprio contro questi ultimi, ma il nome trae in inganno dal momento che la squadra è composta dagli appartenenti agli Organi Tecnici Nazionali, tra cui i nostri Caldera e Di Graci, ed è la migliore condizione atletica a fare la differenza. Da parte nostra, mancano gli automatismi tipici del Calcio a 5, che non ci permettono né di sfruttare adeguatamente il possesso palla né di far fronte ai rapidi contropiedi che ci colgono spesso impreparati, tanto che gli avversari si portano presto sullo 0-3, per poi allungare nel finale sullo 0-4. Un moto d'orgoglio nel finale di Fumagalli fissa il punteggio finale sul 4-1 per il CRA.


La partita successiva contro Saronno è pertanto già decisiva, ma l'inizio ricalca quello dell'incontro precedente. É infatti solo sullo 0-3 che iniziamo a giocare al nostro livello ed è ancora Fumagalli a trovare la rete. Sbilanciati in avanti per cercare di ribaltare la situazione, subiamo l'ennesimo contropiede e la quarta segnatura al passivo. C'è ancora tempo per qualche tentativo che però porta solo al gol di Sgheiz per il 4-2 finale.
Finalmente contro Gallarate mettiamo in campo tutta la nostra grinta fin dall'inizio ma tra imprecisione sotto porta e parate del portiere avversario non riusciamo a sbloccare il risultato. É Maurizio Franco, al primo pallone toccato del torneo, a regalarci il meritato vantaggio, che viene poi aumentato da Puzzonia. Ancora una disattenzione difensiva ci costa il 2-1, ma Puzzonia ristabilisce subito le distanze. Potremmo incrementare e vivere un finale sereno di partita ma finiamo per subire il 3-2 che riusciamo tuttavia a mantenere fino al triplice fischio.
L'ultima partita del girone contro Collegno, a fronte dei soli 3 punti conquistati fino a quel momento, ci lascia ancora qualche speranza di raggiungere il secondo posto, grazie alla classifica molto corta. Non lasciamo nulla di intentato e attacchiamo sin dal primo minuto, ma ancora una volta non sfruttiamo quanto creato né la superiorità numerica per due minuti e veniamo puniti dalla maggior concretezza degli avversari che passano in vantaggio. All'ennesimo tentativo troviamo finalmente la rete grazie al terzo gol di giornata di Fumagalli, ma nel finale Collegno trova il nuovo vantaggio e in seguito ha una doppia opportunità per allungare: prima un calcio di rigore, che però fallisce tirando a lato, poi un tiro libero che Sebastiano neutralizza. É quindi 1-2 il risultato finale che ci condanna al quarto posto e al triangolare per la decima posizione.
Nel pomeriggio andiamo pertanto ad affrontare Lodi e Legnano. Contro i lodigiani la partita ricalca il leitmotiv della giornata: i nostri tentativi in attacco non portano frutti, mentre in difesa veniamo puniti al primo errore. Quantomeno lo svantaggio ci scuote: Balbiani e Puzzonia ribaltano immediatamente il risultato. Avremmo diverse volta la possibilità di mettere un margine di sicurezza, ma falliamo occasioni anche clamorose e concludiamo sul 2-1.
Contro Legnano la partita è più combattuta, ma anche questa volta passiamo in svantaggio. Fumagalli pareggia su rigore e gli avversari subito dopo con una rapida transizione offensiva trovano il definitivo 2-1.
La sezione di Milano ha la meglio nel triangolare finale su Torino e Collegno: lo scontro decisivo viene arbitrato dai nostri colleghi Franco e Balbiani, che anche quest'anno ci fanno conquistare la “nostra” finale. Come Squadra concludiamo invece con un undicesimo posto, confermando il risultato dell'anno scorso.
 Non è certamente una posizione che ci può far gioire, ma possiamo già rifarci domenica prossima nel torneo organizzato dai colleghi di Monza.