19 FISCHIETTI LARIANI PRESENTI


Un raduno di metà stagione per ripartire alla grande

di Andrea Colombo



Ben diciannove fischietti lariani hanno risposto positivamente all’invito del Presidente Matteo Garganigo per il raduno di metà stagione della Sezione Aia di Como. Tanti i temi trattati in un fitto programma che ha visto impegnati i colleghi su più fronti: tecnici, atletici e comportamentali.
Il fischio di inizio si è sentito alle ore 9 in punto con l’inizio del riscaldamento sul campo in sintetico gentilmente concesso dall’Albate Calcio. Agli ordini di Gianluca Maspero si sono effettuati così i test atletici, grazie ai quali si è misurato il grado di allenamento di ogni singolo partecipante al raduno.
“Sono contento della vostra preparazione – ha detto Matteo Garganigo introducendo i quiz tecnici -, ma non è finita qui: vogliamo testare anche la vostra conoscenza del regolamento, elemento fondamentale di questa attività sportiva”. Si sono registrate buone risposte anche dai test regolamentari e così l’ansia agonistica si è sciolta in un pranzo amichevole al ristorante La Giara degli amici Marcella e Carmelo. Una volta rientrati in aula, i ragazzi hanno potuto ascoltare le disposizioni tecniche e comportamentali da parte del presidente per poi visionare il primo tempo di una gara di un collega appartenente al progetto “Junior&Talent” e quindi discutere insieme dopo i lavori di gruppo.
Alle ore 18, dopo un fruttuoso dibattito tra i colleghi e i relatori presenti, i colleghi appartenenti all’organico di seconda categoria hanno potuto affrontare i colloqui individuali per conoscere gli aspetti da migliorare nella seconda parte di stagione. “Un grande in bocca al lupo a tutti voi – ha concluso il presidente Garganigo -: vi auguro di godervi ogni istante di questa avventura e di mettercela tutta per raggiungere i vostri obiettivi”.