OGNI ERRORE ALTRUI, E' UN ERRORE RISPARMIATO: CONFRONTIAMOCI!

Nella Rto di lunedì 10 marzo, dopo la consueta introduzione del presidente Adriano Sinibaldi, tutti i colleghi comaschi hanno avuto il piacere di seguire i consigli di Elena Tambini, arbitro alla Cai, ed Alessandro Di Graci, appartenente alla massima categoria regionale, in riferimento a diversi episodi di gioco dalla serie A alle categorie inferiori. Un vero e proprio dialogo con i giovani volti presenti in aula: attiva è stata infatti la partecipazione di tutti i colleghi, grazie anche alla capacità dei relatori di incentivare l’apertura al confronto. Da un apparente semplice fallo di mano è scaturito ad esempio un vero e proprio ripasso sulle dinamiche ed i presupposti che il settore tecnico ha delineato per uniformare la decisione disciplinare dell’ammonizione. Proprio come in un raduno nazionale sono stati analizzate situazioni calcistiche dopo aver visionato almeno due volte tutte le azioni e aver lasciato poco tempo per razionalizzare la decisione tecnica e disciplinare (come anche ci succede sul terreno di gioco). I dubbi e le domande che hanno seguito ogni risposta dell’interpellato sono stati spunti per Alessandro ed Elena per sviscerare differenze importanti come la sottile linea che spesso separa la condotta violenta dal grave fallo di gioco, le presenza del presupposto o meno del possesso del pallone. Le conseguenze tecniche dovute ad un errato posizionamento, l’atteggiamento statico-dinamico, la collaborazione tra arbitro ed assistente e la gestione dei momenti salienti della partita sono stati gli altri temi trattati e vissuti in un'ora di riunione intensa e ricca di spunti per migliorare con intelligenza già dalla prossima domenica. Un incontro che dimostra come più che la pura didattica sia il confronto tra generazioni arbitrali il vero fulcro della preparazione teorica: “imparare dagli errori degli altri è la prevenzione più efficace per affrontare i nostri 90 minuti” - ha concluso Alessandro, che insieme ad Elena, ringraziamo sentitamente. La prossima riunione sarà il 31 marzo con la presenza di un componente Cra lombardo. Alla prossima!!