ARBITRI ED OSSERVATORI DIVISI IN SQUADRE PER RAGGIUNGERE IL MEGLIO

Dopo la consueta introduzione del presidente Adriano Sinibaldi, la riunione di lunedì 4 febbraio ha visto gli associati lariani dividersi in tre gruppi per affrontare al meglio ed in profondità questioni indirizzate ai "ruoli" di arbitro effettivo, neoammessi ed osservatori arbitrali. Così sotto la guida di Mario Barazzoni, organo tecnico e responsabile degli stessi, una decina di osservatori si sono riuniti attorno ad un tavolo per rinforzare le basi di una valutazione equa e coerente dai giovanissimi all’ultimo livello provinciale della seconda categoria. I nostri rappresentanti del calcio a 5 hanno seguito una intensa riunione tecnica sotto lo sguardo attento della nostra punta nel settore, Giuseppe Parente, che milita stabilmente in C.A.N. 5. Alessandro Di Graci ha volentieri vestito il ruolo di responsabile del corso arbitri per ultimare la preparazione dei nostri 21 neoammessi: Sinfonia4you, visite mediche e accettazione gare sono stati i punti fondamentali dai quali partire verso l’esordio tanto atteso. Infine, una cinquantina di giovani colleghi sono entrati nel vivo di una gara di eccellenza grazie al commento tecnico di Andrea Colombo, appartenente alla Commissione Arbitri Interregionale, ed a Michele Alverdi, Organo tecnico sezionale. I due, coadiuvati dal protagonista delle immagini, Mattia Caldera, sono riusciti ad accompagnare una silenziosa platea sul terreno di gioco per rivivere situazioni che potevano essere gestite meglio ed altre dal quale l’arbitro è riuscito ad ottenere il massimo risultato. Riprese di gioco, prevenzione tecnica e disciplinare, aspetto comportamentale, fallo di mano, individuazione degli elementi di disturbo, fuorigioco, richiami ufficiali. Tanta tecnica, con altrettanta attenzione da parte degli associati che hanno tempestivamente risposto a tutte le domande regolamentari. “La partita offre spunti di riflessione che non possiamo ignorare e - ha concluso Andrea - dagli errori dei colleghi si cresce insieme ad una velocità doppia; anche oggi abbiamo capito quanto è parte integrante dell’essere arbitro frequentare la Sezione”. Al termine della riunione, sono stati consegnati i nuovi  regolamenti e i calendari della sezione. Alla prossima riunione... Inutile ricordarvi di non mancare!