CORSO ARBITRI SEZIONE DI COMO


Si è svolto lo scorso martedì, presso la sede sezionale lariana, l’esame che ha consacrato alla professione 54 nuovi arbitri. Il corso, iniziato a fine ottobre, ha visto protagonisti più di 50 ragazzi, tra cui 5 ragazze, che hanno superato tutti con esito positivo la prova di fine percorso. A presiedere le commissioni d’esame i due Organi Tecnici del C.R.A. Lombardia, Giorgio Annoni e Vincenzo Tropea, il presidente della sezione di Como, Adriano Sinibaldi, il cassiere, Francesco Galdini, il designatore del S.G.S., Rinaldo Arnaboldi, e il responsabile lariano degli osservatori, Claudio Longarzo.
La notevole affluenza dei neoimmessi è stata possibile grazie all’attivazione di due corsi paralleli a quello principale che si svolge in sede, che hanno avuto luogo in due istituti scolastici della provincia: il liceo scientifico Terragni a Olgiate Comasco e il liceo Fermi a Cantù. Si è cercato in questo modo di venire incontro alle esigenze dei ragazzi svolgendo le lezioni nelle ore subito successive a quelle scolastiche, direttamente nelle aule dell’istituto. Ad occuparsi dei tre corsi alcuni giovani arbitri del C.R.A. Lombardia: Alessandro Di Graci, Riccardo Dell’Oca ed Elena Tambini. Il presidente Sinibaldi si è detto molto soddisfatto del risultato ottenuto con un buon gioco di squadra tra tutti gli associati che hanno partecipato all’organizzazione: "Abbiamo raggiunto un bel traguardo. Con queste nuove forze possiamo fare un buon lavoro non soltanto quantitativo ma anche qualitativo – ha spiegato Sinibaldi - Siamo inoltre felici di vedere la grande voglia di fare dei giovani nello sport dell'arbitraggio. Un in bocca al lupo a nome di tutta la sezione alle nuove leve".

I nuovi fischietti:




La Commissione: